8° GIORNATA DI AMICIZIA E SPIRITUALITA’ – REGIONE PIEMONTE

Partecipanti all'esperienza della Regione Piemonte

Partecipanti all’esperienza della Regione Piemonte

VICOFORTE – Un’esperienza di fraternità e di amicizia sacerdotale; è quella che si rinnova anno dopo anno con la proposta dell’UAC (Unione Apostolica del Clero) regionale che martedì 27 maggio ha realizzato con l’8° Giornata di amicizia e spiritualità – convegno regionale che si è tenuta al Santuario della Natività di Maria a Vicoforte.

Amabilmente accolti dal Vescovo mons. Luciano Pacomio e del Vicario generale mons. Meo Bessone, ha visto una rappresentanza qualificata di ministri ordinati provenienti da sette diocesi della Regione (è la prima volta!) Erano rappresentate le diocesi di  Aosta (don Renato Roux, don Angelo Pellissier), Casale Monferrato (don Gian Paolo Cassano, don Angelo Francia, Mons. Carlo Grattarola), Fossano (don Celestino Tallone, don Giuseppe Mandrile), Torino (don Piero Guade), Vercelli (mons. Roberto Baruffaldi), Asti (don Luigi Binello, don Roberto Zappino) e naturalmente Mondovì (mons. Meo Bessone, don Beppe Cnavese, don Corrado Restagno, don Candido Borsarelli, Leonardo Modica). La scelta è caduta sul celebre santuario piemontese caratterizzato dalla grandiosa cupola ellittica che sorge attorno ad un pilone della Vergine, a partire dal XVI secolo.

Presso la casa di spiritualità “Regina Montis Regalis” Mons. Pacomio ha tenuto una meditazione assai profonda, richiamando l’indicazione del Papa che coglieva nel ministero presbiterale la necessità di uscire incontro al gregge, facendo sentire l’odore delle pecore, cioè il profumo di Cristo. Si è chiesto chi sia il sacerdote e cosa debba fare, in relazione alla quattro forme fondamentali di evangelizzazione (parola, preghiera, amore, azione ministeriale). Occorre imparare da Gesù facendo un’offerta di sé gradita a Dio, adorando il Signore nei nostri cuori. E’ seguita poi in Basilica la celebrazione dell’Eucaristia presieduta dal Vescovo che ha colto il ruolo di Maria nel Cenacolo, con l’invito ad aprirsi ad un rapporto vitale con il Signore. Dopo il pranzo, c’è stata ancora la possibilità della visita guidata ad alcune delle bellezze dei Mondovì, dalla Cattedrale (attualmente in restauro), alla Chiesa della Missione dove trionfa l’arte barocca, dalle sale del Vescovado con il ciclo di affreschi dei diversi personaggi e vescovi monregalesi al Belvedere che domina sulla valle……

Amicizia, fraternità, apostolicità, nella dimensione del presbiterio diocesano. E’ questo il senso dell’Unione Apostolica del Clero; un gruppo di ministri ordinati (Vescovo, Sacerdoti e diaconi) che vivono la spiritualità del presbiterio diocesano ponendosi al servizio degli altri confratelli.

Gian Paolo Cassano