CARD. GUALTIERO BASSETTI PRESIDENTE CEI

Card. Gualtiero Bassetti

Card. Gualtiero Bassetti

L’UAC si unisce nella gioia della Chiesa italiana per la nomina del Card. Gualtiero Bassetti a Presidente della Conferenza Episcopale Italiana, assicura la preghiera, la disponibilità alle indicazioni pastorali e in particolare a quelle sul Ministero Ordinato, augurando buon lavoro per il bene della Chiesa italiana.

«Una domenica di luglio del 1994 – racconta Bassetti – , “don Silvano”, così era chiamato il cardinale Piovanelli a Firenze, mi convocò e senza tanti preamboli mi mise sotto gli occhi una lettera: diceva che il Santo Padre mi aveva nominato vescovo di Massa Marittima-Piombino, nel cuore della Maremma: avevo 52 anni». Come motto episcopale sceglie un passo della Lettera di san Paolo agli Efesini: “In caritate fundati” (Fondati nella carità).

Nel 1998 il trasferimento nella diocesi di Arezzo-Cortona-Sansepolcro che guida per oltre dieci anni. Nel 2009 l’arrivo a Perugia-Città della Pieve. Nei suoi interventi – come testimonia il libro “La gioia della carità” del 2015 che li raccoglie– sottolinea che la Chiesa deve essere «accogliente» e vivere la «povertà», che il vescovo è chiamato ad avere lo stile di un «padre» e a mettere al centro la «vicinanza», che è necessario ridurre la «pericolosa distanza fra chi governa e il cittadino». Da uomo del Concilio, invita a dare spazio al laicato spronandolo a offrire un «contributo vivo e responsabile», richiama alla «comunione» che è «lo splendore dell’unità nella carità» e sollecita il dialogo con le altre fedi e confessioni cristiane.