CHIESA E CINA

Si firma la storia: pace è fatta tra Cina e Vaticano

22 settembre 2018

Giovani da Papa Francesco e solennità dell’Assunta

In questi giorni stiamo vivendo momenti significativi in preparazione al Sinodo dei giovani con l’incontro di circa 70.000 giovani con il Papa al Circo Massimo e nella piazza San Pietro l’11 e il 12 agosto e mercoledì 15 agosto la Solennità dell’Assunta. Lodiamo il Signore e la Vergine Maria. Assumiamoci anche noi l’impegno della testimonianza della fede e dell’annuncio del vangelo in particolare ai giovani.

11 agosto 2018 al Circo Massimo i giovani incontrano il Papa

La Vergine Assunta dormiente nella Cappella realizzata da don Albino Sanna a Gavoi (Sardegna)

SANTO CURATO D’ARS PATRONO DEI PRETI

 

 

Il Santo Curato d’Ars aiuti tutti i preti

ad essere felici nel loro ministero.

IL SANTO CURATO D’ARS INDICA LA STRADA DEL CIELO AL RAGAZZO CHE GLI AVEVA INDICATO COME RAGGIUNGERE ARS.

Programma e iscrizioni al convegno nazionale UAC di POMPEI

 CONVEGNO NAZIONALE UAC – POMPEI

 26 – 28 novembre 2018

TEMA: Il discernimento comunitario

 LUOGO: Hotel Pompei Resort

Viale Unità d’Italia, 16/A

80045 POMPEI NA

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

PROGRAMMA: 

26 novembre:

ore 16,00 Inizio Convegno

ore 16,30 I Relazione di don Antonio Pitta: “Aspetto teologico e scritturistico del discernimento comunitario”.

ore 18,30 Vespri e Messa nel Santuario

ore 20,00 Cena – Caminetto (presentazione dei partecipanti).

27 novembre:

ore 7,30 Lodi e Messa nel Santuario S. Croce di Torre del Greco per onorare San Vincenzo Romano

ore 8,30 Colazione

ore 10,00 II Relazione di P. Felice Scalia S.J.: “Aspetto pastorale del discernimento comunitario”.

dialogo in sala.

0re 12,00 Ora Media e Cenacoli (I prima)

ore 13,00 Pranzo

ore 16,00 Cenacoli (II parte) – Vespri

ore 18,00 Santuario di Pompei: Santo Rosario col popolo – Visita al Santuario

ore 20,00 Cena

ore 21,00 Serata musicale folkloristica organizzata dai Circoli UAC della Campania.

28 novembre:

ore 7,30 Lodi e Messa nel Santuario

ore 8,30 Colazione

ore 9,15 Tavola Rotonda sull’animazione comunitaria.

ore 11,00 Conclusioni

ore 12,30 Pranzo e partenze.

 

QUOTA di partecipazione 180,00 Euro.

La quota va versata tramite Conto Corrente Postale N. 47453006 intestato a Unione Apostolica del Clero, via T. Valfré, 11 – 00165 ROMA RM – oppure tramite Bonifico Bancario intestato sempre a Unione Apostolica del Clero, via T. Valfré n. 11 – 00165 ROMA RM con IBAN IT I 0200805180 000001339751 presso Unicredit Agenzia Roma 1 Pio XI

L’ ISCRIZIONE al convegno AVVIENE CON IL VERSAMENTO DELLA QUOTA TRAMITE CCP O BONIFICO BANCARIO (vedi sopra).

Nome ________________________________

Cognome______________________________

Indirizzo_______________________________

Diocesi________________________________

Tel.____________ E-mail________________

Partecipo al Convegno nazionale UAC a Pompei

pensione completa (180,00)

solo partecipazione ai lavori (20,00)

singoli pasti (15,00)

FIRMA______________________

PROPOSTA FACOLTATIVA

Per chi volesse fermarsi un giorno in più a Pompei  vi è la possibilità dell’alloggio nell’albergo per la notte del 28 novembre e la visita agli scavi di Pompei e/o la escursione in barca per la costa amalfitana nella serata del 28 e la mattinata del 29 novembre (gli interessati diano la loro adesione per tempo direttamente al segretario). La spesa di questa giornata (100,00 Euro per cena, notte e pranzo) non è compresa con la quota di adesione al Convegno; così pure sono da aggiungere tutte le spese per la visita agli scavi e alla costa amalfitana.

E’ TORNATO ALLA CASA DEL PADRE MONS. MICHELE CASTORO

Tutta l’UAC si unisce nella preghiera di suffragio per Mons. Michele Castoro, socio dell’Associazione.

Mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo

È morto, sabato 5 maggio, mons. Michele Castoro, arcivescovo di Manfredonia-Vieste-San Giovanni Rotondo dal luglio 2009, presidente di Casa Sollievo della Sofferenza e direttore generale dei Gruppi di preghiera “San Pio da Pietrelcina”. Aveva 66 anni ed era malato da tempo. Fu lui stesso a rendere nota la malattia. 

“Pastore illuminato, dotato della virtù dell’ascolto, orientato alla concordia e alla conciliazione”. Chiediamo alla Comunità diocesana, alla famiglia dei Gruppi di preghiera di San Pio e di Casa Sollievo della Sofferenza e a quanti lo hanno conosciuto – si legge in una nota della diocesi – di accompagnare con la preghiera il suo incontro con il Padre ricco di misericordia”.

DALLA REGIONE UMBRA

LETTERA DI DON VITTORIO PERI

 

Reverendissimo Monsignore,

la modesta delegazione regionale dell’Unione apostolica del clero  promuove da anni, di tanto in tanto, piccoli e brevi incontri di spiritualità  – detti Cenacoli – tra gli iscritti. Di recente, abbiamo cercato interessare sacerdoti e diaconi di altre diocesi umbre. L’esperienza, svoltasi nel Seminario regionale, è stata positiva per il numero dei partecipanti (21) e  soprattutto per la loro intensa partecipazione. E’ stata determinante, in tutto questo, la presenza dell’amico vescovo mons. Chiarinelli e del rettore mons. Franzoni.

Siamo ora lieti di farLe avere copia dell’invito che stiamo per spedire ai fratelli sacerdoti dell’’Umbria. Molti non conoscono probabilmente l’Unione apostolica del clero, (raccomandata peraltro anche dal Concilio) e tanto meno le modeste iniziative locali tese a favorire la comunione sacerdotale.  A  questi incontri sono invitati anche i diaconi; la prossima volta, vorremmo sentire anche il pensiero di alcuni laici che sono stati  particolarmente vicini ai loro preti  su un argomento assai importante, come può vedere dalla lettera allegata.

La sua presenza, anche a tempo parziale, sarebbe più che gradita.

InviandoLe il più cordiale saluto, chiediamo di benedire l’intera Uac.

Don Vittorio

 

Assisi 9 aprile 2018

Cari Amici,

volendo rinnovare la positiva esperienza del recente Cenacolo regionale incentrato sui presbitèri diocesani – (i contenuti sono stati sintetizzati in un articolo pubblicato dal n. 11 della Voce)comunichiamo che il prossimo si terrà

lunedì 14 maggio, dalle 9.30 alle 12.30, nel Seminario regionale.

Rifletteremo ancora sul medesimo argomento, ma in modo propositivo invece che generico. Cercheremo cioè, tenendo presente la precaria situazione generale già evidenziata, di individuare concrete proposte utili ai nostri vescovi diocesani, oltre che a noi stessi, affinché ogni presbiterio assuma la fisionomia di una “vera famiglia, di una fraternità i cui legami sono dalla grazia dell’Ordine” (cfr Pastores dabo vobis, 74).

Teniamo presente che:

  1. non tratteremo pertanto in questa occasione problemi di natura pastorale (la nostra azione ad extra, potremmo dire), ma le condizioni perché questo peculiare soggetto pastorale che è il presbiterio diocesano – un soggetto collettivo! – trovi tempi e modi per modellarsi quel volto poc’anzi descritto;  
  2. a questo genere d’incontri si partecipa non per ascoltare soltanto, ma anche per parlare:  liberamente (ciascuno rappresenta se stesso), dell’argomento proposto (pena … il richiamo della rigorosa guida) e in modo sintetico (3 minuti circa per ogni intervento). In questo modo l’incontro sarà già di per sé un’esperienza di crescita globale;
  • insieme ai diaconi potranno intervenire – e questa innovazione si spera che diventi abituale ovunque – anche altri fedeli sia laici sia di vita consacrata. Riteniamo infatti che un problema riguardante una parte del popolo di Dio non debba  lasciare indifferenti le altre parti. Potranno tuttavia per ovvi motivi partecipare: a) solo coloro che hanno già mostrato interesse e vicinanza alla vita dei loro preti; b) previo nulla osta richiesto, per motivi logistici, al  rettore del Seminario regionale d. Carlo Franzoni;
  1. sarà di nuovo con noi – e gliene siamo molto grati – l’amico vescovo Lorenzo Chiarinelli. La gran mole di lavoro che grava quotidianamente sui nostri vescovi diocesani renderà probabilmente difficile la loro auspicata partecipazione. Ma …non si sa mai.

Nella speranza che l’argomento proposto riceva l’attenzione che merita, porgiamo a ciascuno un cordialissimo saluto.

  1. Sergio Andreoli d. Carlo Franzoni d.  Vittorio Peri

Delegato reg.le Uac           Rettore seminario regionale                                  ex Presidente Uac

 Il Signore mi donò dei fratelli”: / fu la sorpresa di Francesco d’Assisi / nel ritrovarsi con i primi compagni. / Anche a noi, in questo luogo d’incanto, / fu donata la medesima grazia. / Assisi fu scuola esigente e felice / per essere e vivere da fratelli, da amici”.

Lorenzo Chiarinelli, Rendo grazie a Dio ricordandomi di voi,  settembre 2017 

Maria Madre della Chiesa

 

Il Papa Francesco ha stabilito la memoria liturgica della

Beata Vergine Maria Madre della Chiesa

che si celebrerà il lunedì dopo la Pentecoste.

Nel 2018 sarà il 21 maggio.

NAPOLI – ESERCIZI SPIRITUALI

Arcidiocesi di Napoli UNIONE APOSTOLICA DEL CLERO
Circolo Diocesano Beato Vincenzo Romano

ESERCIZI SPIRITUALI
PER PRESBITERI E DIACONI E LAICI IMPEGNATI
tenuti da DON GIOSY CENTO
(presbitero cantautore della Diocesi di Viterbo
Vedi www.giosycento.it)

Lunedi 9 – Venerdi 13 Luglio 2018
CASA DI SPIRITUALITA’ “ARMIDA BARELLI
Alberi di META DI SORRENTO (Na)
Info e prenotazioni venendo presso UAC NAPOLI (vedi sotto) oppure inviando a *protected email* (non per telefono)

SEDE: UAC NAPOLI – Curia Arcivescovile di Napoli – Largo Donnaregina 22 – 80138 NAPOLI (II piano: Segreteria del Vicariato/Ufficio UAC – dal lunedi al venerdi dalle ore 9,30 alle 12,30) tel. 0815574287 – fax 081451797