CONSIGLIO NAZIONALE UAC A CALTAGIRONE

I partecipanti al Consiglio nazionale nel Santuario Mariano diocesano Maria SS. del Ponte a Caltagirone

I partecipanti al Consiglio nazionale nel Santuario Mariano diocesano Maria SS. del Ponte a Caltagirone

Il Consiglio nazionale si è riunito nei locali del Seminario estivo di Caltagirone – Sicilia il 26-27 settembre 2016 ed ha affrontato innanzitutto la realtà della situazione degli iscritti al termine della campagna iscrizioni, analizzandola per Circoli, per Regioni, per Area rilevando che la situazione attuale delle adesioni, dopo diversi anni di costante calo, quest’anno sono rimaste invariate, anzi vi sarà certamente un incremento anche in vista della prossima Assemblea elettiva. Questa situazione è favorita dalle adesioni di giovani preti e dalla esigenza di diversi preti di una vita più fraterna e di collaborazione tra il clero.

Lo spirito dell’UAC è certamente entrato nella vita dei presbiteri diocesani: ritiri spirituali, incontri di pastorale, incontri foraniali. I Consiglieri quindi hanno riferito sulla situazione delle proprie diocesi e regioni rilevando che vi è un cauto ottimismo in quanto vi è una stabilità nelle adesioni e nell’esperienza dei Cenacoli e degli incontri di clero, e in alcune regioni vi è stato anche un buon aumento. L’UAC è un’esperienza che parte dalla base e quindi è bene coinvolgere i singoli preti ed interessarli all’associazione, sia con la Rivista sia soprattutto con il contatto personale e la testimonianza del gruppo UAC. In alcune Regioni si vivono anche l’esperienza dei cenacoli e incontri di riflessione su tematiche che interessano il clero e la loro vita.

Si articola quindi meglio il programma della prossima Assemblea  predisponendo il depliant con l’orario delle giornate.

Il Consiglio ha quindi individuato alcune candidature per la prossima Assemblea elettiva e ha anche precisato che, a norma del Direttorio, tutti i soci dell’UAC possono presentare nel corso dell’Assemblea la propria candidatura alle cariche associative.

Infine è stata fatta un’interessante riflessione a più voci sulla tematica per il prossimo triennio individuando la tematica del ministero alla luce della Evangelii gaudium, privilegiando l’aspetto pastorale. La tematica sarà meglio precisata coinvolgendo anche il Centro Studi.

Si ringrazia don Ninè Valdini e il Vescovo del luogo S.E. Mons. Calogero Peri, nonché tutta l’equipe dell’Hotel Luigi Sturzo di Caltagirone, per l’ospitalità.

 

                                                                                                                                       Don Albino Sanna

                                                                                                                                          segretario