Mons. Alberto D’Urso nuovo Presidente nazionale Consulta Antiusura

Mons. Alberto D'Urso

Mons. Alberto D’Urso

Mons. Alberto D’Urso della diocesi di Bari, Direttore dell’Oasi S. Maria di Cassano Murge, Consigliere nazionale e Responsabile regionale della Puglia dell’UAC, è stato eletto dall’Assemblea della Consulta nazionale Antiusura, che rappresenta tutte le Fondazioni Antiusura d’Italia, come nuovo Presidente nazionale della stessa Consulta e sostituisce il P. Massimo Rastrelli S.J. che ha lasciato per ragioni di età e di salute. Fino a qualche giorno fa’ don Alberto D’Urso era vice-presidente della stessa Consulta.

La Consulta Nazionale Antiusura Onlus (Organizzazione non lucrativa di utilità sociale) è una associazione volontaria di Fondazioni e Associazioni antiusura (Regionali, Provinciali o Comunali) che si costituisce secondo esplicita motivazione cristiana nell’ambito di una azione di promozione umana della Chiesa Cattolica Italiana e delle direttive della C.E.I.
La Consulta, che si ispira statuariamente al principio della solidarietà cristiana, si propone di animare in forma organica nell’ambito delle diocesi italiane un’attività sociale e pastorale legata alla problematica dell’usura e dell’indebitamento delle famiglie, di suscitare il volontariato e l’associazionismo indirizzandolo alla costituzione di associazioni e/o Fondazioni antiusura laddove mancano, e di costituire una rete operativa che sia capace di rilevare e comprendere il problema e contrastarlo. Per raggiungere tale scopo, promuove presso tutte le Fondazioni che si riconoscono in essa un orientamento comune per un lavoro coerente e una rappresentatività nei confronti delle Istituzioni Civili ed Ecclesiali, dei mass-media e delle diverse realtà, emanazioni o non delle istituzioni centrali e locali, che si occupano di questa diffusa piaga sociale.

Tutti i presidenti delle varie fondazioni si riuniscono in una Consulta Nazionale che è l’organo che rappresenta tutte le fondazioni antiusura d’Italia e per questo si interfaccia con le realtà bancarie, politiche e di governo.

Ci congratuliamo con Mons. Alberto per questa nomina che conferma la sua dedizione, da molti anni, su questa realtà, dedizione che ha sempre esercitato con impegno, competenza e soprattutto generosità. Auguri e buon lavoro.