PROMOZIONE UAC NELLA REGIONE UMBRA

Per una più impegnativa azione di promozione dell’UAC portiamo alla conoscenza e alla riflessione dei soci la lettera del Consiglio Regionale dell’Umbria ai loro Vescovi.

Regione ecclesiastica Umbra

Regione ecclesiastica Umbra

UNIONE APOSTOLICA DEL CLERO – UMBRIA

Nota per la Conferenza Episcopale Umbra

Il 28 settembre c. a. si è tenuta, a Foligno, all’Istituto Missionario dei Padri Dehoniani, la riunione ordinaria, per prendere visione del programma del Corso proposto dalla Commissione Presbiterale Umbra sul tema: “Gesù Cristo è il volto della misericordia del Padre”.

Nel dialogo si è presa in esame  la situazione del Clero, in questo particolare passaggio storico, in cui si parla  anche della  nuova organizzazione delle Diocesi.

Sembra, infatti, che essa sia uno dei fattori, che spinge a riflettere sulla spiritualità diocesana promossa dall’Unione Apostolica del Clero.

Partendo dalla considerazione che attualmente alcune Diocesi sono totalmente assenti dalla vita dell’Associazione (Perugia-Città della Pieve, Gubbio, Città di Castello, Orvieto-Todi, Terni-Narni-Amelia), e  che le altre (Foligno, Spoleto-Norcia, Assisi-Nocera Umbra-Gualdo Tadino) sono poco rappresentate, si è pensato di  proporre  che in futuro  le riunioni si tengano, a turno, nelle singole Diocesi e sia invitato a partecipare l’Ordinario Diocesano, per parlare con lui dello spirito che anima l’U.A.C. e del contributo che l’Associazione può dare, per incoraggiare i Sacerdoti e i Diaconi – in comunione con i Religiosi, le Religiose e i Laici e in stretta  dipendenza dal  Vescovo – a riflettere sulla propria Chiesa e sul modo di  dare risposte efficaci  alle situzioni difficili,  in cui attualmente è chiamata ad operare.

La spiritualità diocesana, infatti, sembra avere tutte le caratteristiche, per incoraggiare a intraprendere nuove esperienze, affrontare con  decisione le  problematiche  del mondo d’oggi,  superare  le  diverse  e talvolta opposte posizioni nell’attività pastorale e dare un impulso alla testimonianza degli Ordinati, per far comprendere ai giovani la bellezza  della vocazione presbiterale e diaconale.

Più precisamente: come vivere la spiritualità diocesana, che è spiritualità di comunione, nei rapporti tra diocesi, parrocchia e Ministri Ordinati diocesani, nei rapporti tra diocesi, parrocchia e Istituti di Vita consacrata, ed, infine, nei rapporti tra diocesi, parrocchia e  aggregazioni laicali.

In attesa di conoscere la risposta a questa nota, esprimiamo il più sincero ringraziamento per l’attenzione che  le sarà  data  e assicuriamo la fattiva collaborazione a tutte le iniziative che la Conferenza Episcopale Umbra vorrà prendere, per aiutare il Clero nella sua difficile missione.

Don Sergio Andreoli, Mons. Vittorio Peri, Mons. Dante Cesarini

Delegato regionale dell’U.A.C.

Foligno, 7 ottobre 2015