La Nostra Storia

Pergamena della Sacra Congregazione dei Seminari del 26 ottobre 1962 con la quale l’UAC italiana è aggregata al Pontificio Collegio Opera Vocazioni Sacerdotali.

Data Evento
1862 A Treviso, per iniziativa del chierico Giuseppe Martini, nasce la Congregazione dei veri amici.
1862, 26 agosto A Parigi il rettore del Seminario di Orléans, Victor Le Beurier, fonda a Parigil’Unione Apostolica del Clero, presso la Maison des Mission Etrangères, in Rue du Bac.
1873 Il vescovo di Vicenza approva l’associazione promossa da Giuseppe Marini come Congregazione Mariana dei veri amici, con sede presso il santuario mariano di Monte Berico.
1879 D. Luigi Marini, successore del Martini, conosce l’UAC francese. Nasce la prospettiva della fusione delle due realtà.
1880, 31 maggio Leone XIII rende definitiva la denominazione francese di Unione Apostolica del Clero.
1880, 8 novembre La Congregazione Mariana dei veri amici diventa Unione Apostolica del Clero.
1881 Si iscrive all UAC il can. Giuseppe Sarto, futuro s. Pio X.
1921, 17 aprile Benedetto XV erige la Confederazione Internazionale in associazione di fedeli clericale e pubblica con sede nella Cappella di S. Dionigi della Basilica al S. Cuore di Gesù sul Monte dei Martiri (Montmartre) di Parigi.

1960, 18 novembre

Il Vescovo di Vicenza erige il Circolo nazionale italiano della Pia Associazione sotto il titolo di Unione Apostolica del Clero.

1962, 18 ottobre L’UAC aggregata alla Pontificia opera per le vocazioni sacerdotali presso la Congregazione per l’Educazione Cattolica.
1965, 5 settembre Ottiene il riconoscimento civile di persona giuridica (cf. Art. 1 lettera d).
1995, giugno L’Assemblea generale della Federazione, svoltasi nei giorni 26-29, approva il Direttorio nazionale.
1996, 7 luglio Il nuovo Direttorio approvato dal Consiglio della Federazione internazionale;

1998, 10 febbraio

 

 

2009, 1 aprile

Il Consiglio permanente della Conferenza Episcopale Italiana erige la Federazione in associazione di fedeli clericale e pubblica e ne approva contestualmente il Direttorio nazionale. Dal marzo 1995 la Federazione ha sede al n.11 int.9 di Via Teodoro Valfré, Roma.

 

 

La CEI approva il nuovo Direttorio della Federazione italiana.